BORSE DI STUDIO E SCELTA DEL CORSO DI LAUREA: I RAGAZZI MATURANDI DI COSENZA INCONTRANO L’UNIVERSITÀ CAMPUS BIO-MEDICO DI ROMA

Postato il

Appuntamento nella sede dell’ordine dei medici chirurghi e odontoiatri di Cosenza per un pomeriggio di orientamento sull’offerta formativa dell’Ateneo romano.

Roma, 26 novembre 2019 – Un’esperienza immersiva in una lezione universitaria, la simulazione del test di ammissione, la presentazione dell’offerta formativa e delle borse di studio. Sarà un pomeriggio di orientamento e informazione quello organizzato dall’Università Campus Bio-Medico di Roma nella sede dell’Ordine dei medici chirurghi e odontoiatri di Cosenza il 28 novembre a partire dalle ore 15.

L’evento, promosso e organizzato dall’Associazione Amici dell’Università Campus Bio-Medico di Roma Onlus, sarà un momento di incontro tra università e studenti per aiutare i ragazzi calabresi a scegliere il corso universitario che li accompagnerà nei prossimi anni.

Con le sue tre Facoltà di Medicina e Chirurgia, Ingegneria e Scienze e Tecnologie per l’Uomo e l’Ambiente, organizzate in 11 corsi di laurea l’Università Campus Bio-Medico di Roma da sempre si caratterizza per la sua capacità di unire la ricerca scientifica e le tecnologie più avanzate nel segno della “scienza per l’uomo”, sviluppando soluzioni per la cura e il benessere delle persona.

Un’occasione per raccontare anche le opportunità messe a disposizione dal nuovo piano di borse di studio che, dall’anno accademico 2020/2021, darà ancor più opportunità agli studenti meritevoli che potranno formarsi gratuitamente al Campus Bio-Medico di Roma.

Il pomeriggio si aprirà con i saluti del Presidente dell’Ordine dei medici della Provincia di Cosenza, Eugenio Corcioni, cui seguirà l’introduzione del Direttore Generale dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, Andrea Rossi, circa l’offerta formativa UCBM e le numerose borse di studio stanziate dall’Ateneo con l’obiettivo di attrarre i migliori talenti.

Subito dopo gli studenti potranno affrontare la simulazione di una prova di ammissione con domande di logica, chimica, biologia, matematica. Per loro anche una lezione universitaria tenuta dal Prorettore alla ricerca dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, Eugenio Guglielmelli, dal titolo “il contributo della bioingegneria per il futuro della medicina”.