Nuovi volontari: Partenza!

Postato il

Una inaspettata e piacevolissima affluenza quella riscontrata al primo incontro del nuovo corso di formazione dei volontari della Fondazione Policlinico Universitario Campus Bio-Medico. In tanti si sono presentati alla prima lezione che apre le porte ad un nuovo ciclo di incontri dedicati a chi desidera intraprendere questo bellissimo percorso.

VII Corso di Formazione dei Volontari

Postato il

Il 16 Gennaio 2022 inizierà il VII corso di formazione dei Volontari della Fondazione Policlinico Universitario Campus Bio-Medico. L’impegno del corso sarà di un pomeriggio a settimana, il lunedì dalle 15.30 alle 18.00 e della sola mattina di Sabato 25 Marzo (dalle ore 9.00 alle ore 13.00); l’ultimo incontro sarà il 27 Marzo 2023.

La quota di iscrizione è di 50,00 euro. L’iscrizione può essere effettuata al termine del primo incontro.

Per informazioni: volontari@policlinicocampus.it

Premio Silvia Bianchi 2022

Postato il

Assegnato il Premio Silvia Bianchi 2022 a Ermanno Merolla, studente del 5° anno di medicina, e ai volontari del Centro vaccinale coordinati da Gemma Napoli

” Donarsi con gioia ricevendo più di quanto si è dato”. La ricchezza che un’esperienza di volontariato regala a chi la vive torna come un refrain nelle testimonianze dei tanti volontari impegnati da 12 anni in attività di supporto ai pazienti del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico e alle persone più fragili del territorio.

Sono studenti, medici, sanitari o semplicemente uomini e donne che hanno scelto di dedicare tempo e cuore a chi è in difficoltà, animati da uno spirito di servizio che per il mondo Campus Bio-Medico è fondamento e motore per contribuire al bene della società. E con le loro testimonianze personali hanno dato vita a un ricco confronto durante il workshop “C’è posto per te“, promosso nella giornata mondiale del volontariato, il 5 dicembre, come occasione di condivisione e di riconoscimento per l’impegno profuso.

“Sergio, 23 anni, è stato ricoverato per lungo tempo presso il nostro Policlinico a causa di un sarcoma – racconta Ermanno Merolla, studente del 5° anno di medicina e coordinatore del volontariato studentesco – Lo andavo a trovare spesso, tra una lezione e l’altra, e ho scoperto di condividere la passione per X Factor. Così ho pensato di organizzargli una piccola sorpresa con l’aiuto del personale di reparto: ho portato la pizza e abbiamo guardato insieme la puntata del programma. Da quel giorno pizza e show televisivo sono diventati un appuntamento fisso del giovedì sera”.

Un incontro, quello tra Ermanno e Sergio, che ha segnato l’inizio di un’amicizia e ha reso il dramma della malattia più sopportabile. Perché il volontariato è stare accanto, essere presenti a volte anche silenziosamente e aprire uno spiraglio di luce in un momento difficile. “Ho conosciuto la signora Giovanna, un’anziana signora di Trigoria, tramite il parroco – prosegue Ermanno – Una donna sola, in condizioni precarie, allettata da tanti anni per via di un’artrite reumatoide e con una difficile storia personale. Eppure, non ho mai visto una persona con così tanta voglia di vivere e con una fede così profonda. Andare a trovarla era per me come una boccata d’aria fresca. Lei aveva una grande passione: la poesia. E così, insieme ai miei colleghi volontari, abbiamo raccolto i suoi testi in un volume ‘La più bella del roseto’ che abbiamo pubblicato e venduto per acquistare un letto ortopedico che le ha donato sollievo nell’ultimo periodo della sua vita”.

L’iniziativa di raccogliere fondi per sostenere progetti di volontariato non è rimasta isolata. Proprio in questi giorni prenatalizi è in corso un’attività di crowdfunding promossa dagli studenti per acquistare piccole sorprese da donare ai pazienti ricoverati al Policlinico Universitario, al Centro di Cure Palliative “Insieme nella Cura” e al Centro per la Salute dell’Anziano.

Sede quest’ultimo del Centro vaccinale durante l’emergenza Covid, oltre che avamposto della Fondazione Alberto Sordi e delle attività dell’Associazione Alberto Sordi Onlus per gli anziani fragili. E proprio qui, nel difficile periodo della pandemia che ha gettato tutti in una bolla di solitudine, l’affiatato gruppo dei 15 volontari senior* coordinati da Gemma Napoli ha portato parole di conforto e preziosa vicinanza, rendendosi disponibile ad accogliere in particolare le persone anziane, risolvendo criticità, collaborando attivamente con il personale sanitario e amministrativo, organizzando turni e presenze.

Un vero e proprio “esercito dei volontari” che ha meritato di vincere, come Ermanno Merolla, il Premio Silvia Bianchi 2022. Un riconoscimento intitolato a una persona che ha contributo alla nascita dell’Università Campus Bio-Medico di Roma e che negli ultimi anni della sua vita ha dedicato tempo ed energie ai pazienti del Policlinico Universitario con grande generosità e dedizione.

“Non ti preoccupare”, la ricerca non si ferma.

Postato il Aggiornato il

È stato pubblicato su Amazon (https://amzn.eu/d/huQzxPP) il libro che parla della malattia di depressione di Antonio dal titolo “Non ti preoccupare”.

“Non ti preoccupare” è un progetto, basato su una storia vera, che racchiude: un romanzo, una pièce teatrale e una serie numerata di quadri. La vicenda del giovane Antonio, morto suicida per depressione, si sviluppa attraverso due punti di vista diversi: nel romanzo segue il flusso di coscienza del fratello con un uso del tempo contratto, passato e presente si intrecciano di continuo fino all’epilogo; nel testo teatrale, molto simbolico, invece, rispecchia la storia dal lato del protagonista. I quadri, infine, cristallizzano il momento finale in un’immagine declinata in più modi secondo la visione artistica di Virgilio Patarini.

Leggerlo vi farà fare maggiori domande sul perché ancora oggi questa terribile malattia sia molto spesso sottovalutata, oltre a contribuire a finanziare la ricerca neurologica al Campus Bio-Medico di Roma.

La cena di gala, Mogol, gli Amici del Campus

Postato il

All’interno del suggestivo Castello di Decima si è svolta anche quest’anno la cena di gala dall’Associazione Amici del Campus. Ospite straordinario della serata, il maestro Mogol, che con il maestro Barbera al pianoforte ha offerto un concerto dal repertorio Battisti-Mogol. L’evento ha permesso di destinare fondi alle borse di studio a favore di studenti meritevoli del nostro Ateneo.

Per i brevi video della serata, visita la pagina facebook dell’Associazione Amici: https://www.facebook.com/amicicampusbiomedico

Nessuno perde, tutti vincono!

Postato il Aggiornato il

Ieri, domenica 2 ottobre si è svolta la VI edizione di Bicinrosa, la pedalata solidale amatoriale per le vie del centro storico di Roma che vuole prevenire e sconfiggere il tumore al seno.

Prevenire il tumore al seno è infatti possibile anche grazie a una regolare attività fisica e a una sana alimentazione. Per questo la Breast Unit del nostro policlinico universitario, in collaborazione con l’Associazione Amici dell’Università Campus Bio-Medico di Roma Onlus, organizza questo evento per sostenere la ricerca e sensibilizzare sull’importanza della prevenzione.

Si sono trovate più di 250 persone al Foro Traiano per partecipare alla pedalata solidale.
Non è una #gara.
Nessuno perde, tutti vincono!

Bicinrosa 2022

Postato il

Ti aspettiamo domenica 2 ottobre per una nuova edizione di Bicinrosa, la pedalata solidale amatoriale per le vie del centro storico di Roma che vuole prevenire e sconfiggere il tumore al seno.
Prevenire il tumore al seno è infatti possibile anche grazie a una regolare attività fisica e a una sana alimentazione. Per questo la Breast Unit del nostro policlinico universitario, in collaborazione con l’Associazione Amici dell’Università Campus Bio-Medico di Roma Onlus, ti invita a questo evento per sostenere la ricerca e sensibilizzare sull’importanza della prevenzione.
Appuntamento alle ore 10 al Foro Traiano – Via dei Fori Imperiali, luogo da cui la pedalata solidale partirà e terminerà, dopo aver percorso alcune vie del centro storico.
Non è una gara. Nessuno perde, tutti vincono!

Sogno di una notte di mezza estate

Postato il

140 persone e un unico obiettivo: sostenere KnoWoman, l’importanza di essere donna, un progetto di formazione per la prevenzione della salute femminile promosso dal prof. Roberto Angioli, Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Ginecologia della Fondazione Policlinico Universitario Campus Bio-Medico, in collaborazione con UCBM Academy.

Per questo l’Associazione Amici dell’Università Campus Bio-Medico di Roma Onlus organizza la charity dinner Sogno di una notte di mezza estate, che si è tenuta martedì 5 luglio nella splendida cornice dell’orto botanico di Roma.

Madrina della serata la giornalista e conduttrice televisiva Rosanna Lambertucci, mentre l’attrice Elena Sofia Ricci ha inviato un video messaggio per sottolineare il proprio sostegno all’iniziativa.

Poco dopo, la voce di Cinzia Tedesco ha allietato i partecipanti sulle note di Io che amo solo te di Sergio Endrigo (su base realizzata da Roberto Guarino, chitarrista degli Stadio e di Michele Zarrillo) e di Teach me tonight, cavallo di battaglia di Frank Sinatra, suonato dalla Parco della Musica Jazz Orchestra, fondata e diretta dai maestri Mario Corvini e Pietro Iodice. Dopo la cena, grazie a una navetta gli ospiti hanno potuto infine visitare il Giardino Giapponese e l’Orto dei Semplici.

Durante la serata è stato ricordato Joaquín Navarro-Valls, nel quinto anniversario della sua scomparsa. In particolare, il prof. Raffaele Perrone Donnorso ne ha ricordato il testamento spirituale, introducendo un toccante video sul tema della benevolenza secondo lo stesso Navarro-Valls.

( https://sostienici.unicampus.it/news/sogno-di-una-notte-di-mezza-estate/ )

“Il soffio della mantide” per gli Amici del Campus

Postato il

Ieri sera si è tenuta la presentazione del nuovo libro di Francesco Mario Oddasso “Il soffio della mantide” presso il Golf Club Carimate, che ringraziamo per la consueta affettuosa ospitalità.
Un grazie davvero speciale al nostro carissimo Amico Francesco per la sua generosità, alla nostra splendida presentatrice Nancy Squitieri e a tutti gli Amici interventi!
📚

L’INTERVISTA DI ANTONIO CELESTE CON IL PROFESSOR VINCENZO DI LAZZARO

Postato il

In occasione della cena di beneficenza tra le vigne dell’azienda Tenute «Lu Spada» di Brindisi promossa dall’Associazione Amici dell’Università Campus Bio Medico di Roma, in collaborazione con l’Associazione Mogli Medici Italiani (AMMI) e la Fondazione «Tonino Di Giulio».

Gli Amici di Brindisi per la neurologia

Postato il Aggiornato il

L’Associazione Amici, in collaborazione con l’Associazione mogli medici italiani e la Fondazione Di Giulio, ha organizzato sabato 18 giugno tra i vigneti dell’azienda vitivinicola brindisina Tenute lu spada, una cena di raccolta fondi per contribuire alla ricerca sulle malattie neurologiche (ictus, Alzheimer e varie forme di demenza senile, Parkinson, Sla e altre forme di sclerosi) portata avanti dall’area di neurologia del Campus, diretta dal prof. Vincenzo Di Lazzaro che, per l’occasione, ha presenziato a Brindisi.

La raccolta fondi ha avuto il sostegno di sponsorizzazioni, donazioni individuali e di associazioni oltre agli introiti della cena. La cena è stata preceduta da una visita guidata tra i vecchi e nuovi #vigneti delle uve autoctone brindisine di Negroamaro, di Susumaniello e di Malvasia nera.

Buon viaggio, Professore.

Postato il

Buon viaggio professor Morini… Grazie per averci guidato, dentro e fuori dall’aula, alla scoperta quotidiana di una scienza costantemente al servizio della vita.
Professore Ordinario di Anatomia Umana, Sergio Morini è stato un #maestro per tanti studenti e ricercatori, mettendo la sua #dedizione per l’insegnamento e la sua esperienza internazionale al servizio dell’intera comunità #UCBM.
“Lascia un vuoto enorme nella nostra comunità: perdiamo un caro amico e un caro collega. Ci stringiamo nella preghiera per lui e per i suoi cari”, si legge nel messaggio di saluto scritto questa mattina da Raffaele Calabrò e Carlo Tosti, Rettore e Presidente UCBM.”

Per chi non potesse partecipare oggi ai funerali del prof. Sergio Morini, informiamo che saranno trasmessi in diretta sul canale YouTube dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, dalle ore 11.

https://www.youtube.com/c/UCBMdiRoma

Roma Charity Golf Tour

Postato il

Domenica scorsa si è svolta la penultima #gara del #Roma#Charity#Golf Tour, promosso dalla nostra #Onlus, in favore della #ricerca oncologica sui #sarcomi dei tessuti molli, condotta dall’#Università Campus Bio-Medico di Roma.

Questa volta ospiti del bellissimo Castelgandolfo Golf Club

Grazie a WinGolf per l’organizzazione!

Colpiscila nel modo giusto!

Postato il Aggiornato il

Domenica 13 Marzo saremo a #Castelgandolfo #Golf Club per la terza tappa del Roma Charity Golf Tour. Il ricavato della #gara contribuirà alla ricerca oncologica sui #sarcomi dei tessuti molli condotta dall’ #Università Campus Bio-Medico di Roma.

Tris di palline in omaggio e sacca Callaway Golf in estrazione per tutti i donatori.

Una #BancaDellaParrucca per le nostre pazienti oncologiche.

Postato il Aggiornato il

È l’iniziativa rivolta a tutte le donne seguite all’interno del day-hospital oncologico della Fondazione Policlinico Universitario Campus Bio-Medico, nell’ambito del progetto “Innamorata di vita” sottoscritto dal Rotary International e Rotaract club, aderenti al progetto, e dall’Associazione Amici dell’Università Campus Bio-Medico di Roma -Onlus.

La banca della parrucca permette infatti di ricevere gratuitamente una parrucca, un copricapo o una soluzione personalizzata, in comodato d’uso. Da oggi, al 2° piano del Day Hospital medico è presente un angolo dedicato.

L’iniziativa è promossa dall’Associazione Amici #UCBM Onlus in collaborazione con l’associazione #AtriOnlus e la Fondazione Prometeus con il sostegno dei Rotary e Rotaract club di “Innamorata di Vita”.

Scopri di più 👉🏻https://bit.ly/3HzLqIq

__________________________________________________________________________________________

Il 2 febbraio è iniziato il VI #Corso di #formazione per #volontari del nostro Policlinico.

Ringraziamo i docenti che hanno introdotto i nuovi aspiranti volontari alla realtà dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, raccontando loro la storia, i valori e principi che animano il nostro e il loro futuro servizio.

Video della seconda gara di golf romana

Postato il

Video della gara di golf ⛳organizzata da WinGolf 🏌e promossa dagli Amici del Campus per sostenere la ricerca oncologica dei sarcomi dei tessuti molli, in atto all’#Università Campus Bio-Medico di Roma.

https://youtu.be/zd7FxXFB0QI

Solidarietà e ricerca al Castello di Decima

Postato il

Bellissimo e toccante Videomessaggio di Sam Ciccolini, dedicato agli Amici del Campus per la serata al Castello di Decima. A lui e alla Cristina Ciccolini Memorial Foundation, il nostro immenso grazie per la #generosità con la quale hanno contribuito alla nostra raccolta fondi.

Per visualizzare le foto della serata:

https://www.facebook.com/media/set/?vanity=amicicampusbiomedico&set=a.4591029434310663

2° gara del Roma Charity Golf Tour

Postato il

La seconda gara di golf del tour romano dedicato alla raccolta fondi per la ricerca oncologica sui sarcomi dei tessuti molli, condotta dall’Università Campus Bio-Medico di Roma, si è svolta nel magnifico Golf Club dell’Olgiata.

Un bel sole caldo ci ha accompagnato per tutta la giornata, che ha visto gareggiare 80 partecipanti.

Ringraziamo WINGOLF per la splendida organizzazione e i nostri sponsor, KEY DATA e AXA RENT MOBILITY SOLUTION per aver condiviso il nostro progetto di raccolta fondi e per la preziosa collaborazione.

Per visionare le foto di sabato 20 novembre:

“Non ti preoccupare”, la ricerca non si ferma.

Postato il Aggiornato il

di Alessandro La Rosa

Nell’elegante location dello Sporting club di Monza, giovedì sera è stata ricordata e onorata la memoria di Antonio Danile, giovane e facoltoso avvocato comasco venuto a mancare prematuramente a causa di una malattia considerata ancora un tabù: la depressione. Un obiettivo dell’evento era sensibilizzare i presenti sulle moderne cure per combattere lo stato mentale di chi soffre questo spettro. La serata è stata scandita da interventi di carattere scientifico, un monologo tratto dal libro Non ti preoccupare e due testimonianze importanti.

A trattare scientificamente il fenomeno della depressione è stato il prof. Vincenzo Di Lazzaro, Preside della Facoltà dipartimentale di Medicina e Chirurgia e Direttore dell’Unità operativa di Neurologia del campus Biomedico di Roma, il quale ha illustrato i dati dei pazienti sottoposti alla cura della Stimolazione cerebrale transcranica con campo magnetico statico (tSMS). La Stimolazione magnetica transcranica è una tecnica non invasiva, indolore e di provata efficacia. Prevede una cura basata sull’intervento di campi magnetici ed elettrici emessi da uno stimolatore esterno poggiato sullo scalpo per ristabilire il flusso normale di impulsi elettrici del cervello. Per una terapia completa occorrono quattro cicli da una seduta a settimana. Un ciclo di quattro settimane mantiene la sua efficacia per lungo tempo. Successivamente, sono intervenuti Sergio Scorzillo, autore di Non ti preoccupare, di cui ha recitato il prologo, e Francesco Danile, fratello di Antonio. Non ti preoccupare è il titolo della rappresentazione teatrale sulla depressione vissuta da Antonio Danile; invece, nell’omonimo libro, questa malattia viene vista con gli occhi di Francesco, senza escludere un solo momento di turbolenza condiviso col fratello. La rappresentazione teatrale andrà in scena da marzo 2022.

Una testimonianza dal forte coinvolgimento emotivo è quella di Gianpietro Ghidini, padre di Emanuele, scomparso il 24 novembre 2013 a 16 anni gettandosi nelle acque del fiume Chiese, nel bresciano, dopo aver assunto per la prima volta una droga offerta da “amici”. Lo strascico del dolore investiva Gianpietro anche in sogno. Una notte immaginò nel sonno di gettarsi nel Chiese e tirare fuori dall’acqua Emanuele. Svegliatosi di soprassalto, capì che l’unico modo per salvare il suo stesso figlio è l’aiutare gli altri, in particolare i giovani. Gianpietro, così, fondò l’associazione Ema-Pesciolinorosso. Gianpietro Ghidini ha pubblicato due libri Era tutto perfetto e Lasciami volare. Il nome dell’associazione in memoria di Emanuele ha un significato profondo: dallo stesso punto in cui si è gettato, anni prima, quando era un bambino, aveva liberato un pesciolino rosso insieme al suo papà Gianpietro…

Per concludere la serata, la presentatrice Nancy Squitieri ha ringraziato a nome dell’Associazione Antonio Danile il prof. Vincenzo Di Lazzaro, la dott.ssa Giusy Conti Carini, la dott.ssa Rossella Perricone, la dott.ssa Elena Borravicchio Bosso, la dott.ssa Doriana Leone e il dott. Alfonso Villa.

Per visualizzare le foto dell’evento: https://www.facebook.com/media/set/?vanity=amicicampusbiomedico&set=a.4507750142638593